[ urn:collectio:0001:em:00287 ]

Iconography
Title: inc: Pius.VII.pont.max
Typology: inscriptio, latina, honoraria, opera et aedificia
Administration
Comune di Roma, Musei Capitolini, Inventario Epigrafi, EM 287
Collocation
Musei Capitolini, Palazzo de'Conservatori, Sala dei Fasti antichi (o della Lupa)
(Al lato dell'edicola dei Fasti antichi. Riscontro 2008)
Creation
in 1820 <> Secolo XIX (dat. 1820)
Technical data
Measurements: Height 120cm   Width 112  
Material: Marmo
Notes:
Description

2 →   Pius.Ⅶ.pont.max / novis fragmentis circumcirca adpositis / fastos partim redintegravit / ipsis votis vicennalibus /a.a rep.sal.ⅯⅮⅭⅭⅭⅩⅩ /curante car.Fea antiq.rom.praef./ bar.Vincentio Savorello / eq.Hieronymo de quinque /march.Philippo Simonetto / coss /Paulo Martinez cap.reg.urbis priore.

L'epigrafe commemora l'opera di Carlo Fea, commissario delle antichità sotto Pio VII, a cui fu affidata la sistemazione di alcuni frammenti dei Fasti, da lui ritrovati

Bibliography
Print Resource: De Grassi, Le sistemazioni dei Fasti Capitolini, in Scritti vari di Antichità, Roma 1962, vol. I, p. 235
Forcella, Iscrizioni delle chiese e d'altri edifici di Roma dal secolo XI fino ai giorni nostri, Roma 1869, vol. I, n. 285, p. 91
Editing
Date: 2008-08-28
Name: Maria Rosaria Stefanangeli
Notes: Prima immissione dati sulla base delle schede cartacee.
Legacy data
Negativi: EM C 67
Images



© Capitoline Museums 2010